User Password
La nostra associazione oggi conta 1.790 iscritti
118.833 accessi al sito
"Civico20 News" il giornale online della nostra Associazione, è divenuto un riferimento per un crescente numero di lettori non solo a livello locale ma nazionale.
Lunedì 20 Febbraio 2017
Informazioni
03/01/2017

La regista Mary Griggion ci racconta del suo nuovo film: "Il principe dei Tarocchi

Giovedì 15 Dicembre 2016 alla Film Commission di via Cagliari 42 a Torino, è stato presentato nel ...
Commenti (0)
26/01/2017

Pico della Mirandola e la dignità dell’uomo. (In fondo siamo noi i fautori del nostro destino).

Nella Firenze rinascimentale il Dotto Pico della Mirandola discuteva con i suoi contemporanei su...
Commenti (0)
19/05/2016

Piemonte: tagli alla sanità. Il “San Luigi” merita di più.
L’esperienza di un ospite della struttura sanitaria.


Sono stato “ospite” per 10 giorni dell’ospedale San Luigi in Orbassano. Una delle strutture che...
Commenti (0)
15/11/2016

Lo spirito del Natale. Tempi, simboli e significati delle feste di fine anno

La genesi di questo libro è spiegata dall’autore, il giornalista Enrico Bassignana (Torino, 1958)....
Commenti (0)
14/02/2017

Toni aggredito ad Avellino, vittima della disinformazione.
'Accerchiati, i vigili si sono girati dall'altra parte' ha dichiarato l'ex calciatore, ma forse non sa che i "Vigili" non sono forze di polizia.

L'increscioso episodio capitato all'ex calciatore ...
Commenti (0)
CRONACA TORINESE
(313)
NOTIZIE FLASH
(339)

13 Febbraio 2017 - Appalto per i migranti in cambio di voti a Ncd. Nei guai l'uomo di Alfano. Cara di Mineo, la Procura chiede il processo per Odevaine e il sottosegretario Castiglione.

9 Febbraio 2017 - Nessun film “no vaccini” al Parlamento Europeo lo chiede l'Italia. Lorenzin chiede, Tajani esegue e censura.

5 Febbraio 2017 - Ondata di sbarchi nel Canale di Sicilia, accordi scritti sulla sabbia? Oltre 1.600 persone soccorse nelle stesse ore in cui Europa e Libia firmano l'accordo per non far partire i barconi.

24 Gennaio 2017 - Alitalia avvia il taglio dei costi «160 milioni entro l’anno».

15 Gennaio 2017 - L'Islanda pronta a ospitare il summit Trump-Putin. Lo afferma il ministro degli esteri islandese Godhlaugur Thor Thordharson.

7 Gennaio 2017 - Turchia - Crollo del numero di turisti nel 2016, una perdita per il paese di oltre 10 miliardi di dollari.

1 Gennaio 2017 - Brasile - Risolto il giallo del delitto dell’ambasciatore greco: ucciso dall'amante della moglie. Il diplomatico è stato assassinato a Rio de Janeiro da un poliziotto militare che avrebbe confessato il delitto passionale.

EVENTI
(41)
18/12/2015

I significati del natale: mistico, esoterico e religioso

Commenti (0)
L'ANGOLO DELLA SALUTE
(133)
05/02/2017

Invalido dopo vaccino anti-polio, per la Cassazione deve essere risarcito.

Un bambino rimasto invalido dopo una vaccinazione. La sua vicenda si è conclusa pochi giorni fa, c...
Commenti (0)
RUBRICA DEL 14/02/2017
USA - "Stiamo cacciando via i criminali". Il presidente Usa difende l'operato delle forze dell'ordine (600 arresti in una settimana): "Sono gli americani a chiederlo".

WASHINGTON - "Quello che stiamo facendo è cacciare via i criminali". Donald Trump difende così i raid delle forze dell'ordine contro immigrati illegali arrestati a centinaia in pochi giorni. Ancora una volta difende il suo operato con fermezza, affermando che sono gli americani a chiederglielo. E' il tema caldo a Washington che squarcia inevitabilmente il clima pacato e diplomatico della conferenza stampa con il premier canadese Justin Trudeau alla sua prima visita nella Casa Bianca di Trump.

Secondo le forze dell'ordine sono state oltre 600 le persone arrestate in una settimana in almeno 11 Stati Usa. Non è' ancora chiaro se nell'ambito di operazioni di routine mirate a clandestini con condanne penali o se nel quadro di una escalation determinata dalle nuove politiche sull'immigrazione: le ultime cifre fornite dalla sicurezza interna indicano comunque che per il 75% dei fermati si tratta di criminali.

E' su questo sfondo che si tiene il faccia a faccia tra Trump e Trudeau. I due leader trovano un terreno comune sulla creazione e la salvaguardia di posti di lavoro nel Nord America e sulla necessità di rafforzare la lotta al terrorismo.

Ma sul tavolo restano i nodi dei rapporti commerciali, col presidente americano che mette in discussione il Nafta e la politica di accoglienza dei rifugiati. Il premier canadese che, al contrario, più di altri si è sempre distinto per fermezza nel ribadire i valori del suo Paese in tema di accoglienza dei profughi, pur sottolineando di non essere venuto a Washington per "dare lezioni".

Così la visita del giovane e carismatico leader del nord si gioca su un delicato equilibrio, che trova poi una 'causa comune' immediata nel sostegno alle donne 'business leader' con il lancio di una task force Usa-Canada volta proprio a potenziare il ruolo delle donne nel business. E con l'aiuto di Ivanka. La 'first daughter' è infatti testimonial dell'iniziativa, seduta accanto al premier canadese nella tavola rotonda che ha riunito donne manager dei due Paesi.

"Abbiamo ottime donne business leader attorno a questo tavolo, io ho avuto molte donne executive (nelle aziende, ndr)", ha sottolineato Trump. I colloqui si concentrano così sull'economia e la salvaguardia della middle class, cavalli di battaglia del presidente Usa ma anche tema forte per Trudeau che su questo punta per rispondere ai timori dei canadesi circa le possibili conseguenze di modifiche nei rapporti commerciali tra Canada e Usa con lo spettro di eventuali dazi doganali.

Non si ferma tuttavia l'acceso dibattito sugli ingressi negli Usa di persone provenienti da sette Paesi a maggioranza musulmana. Resta l'ipotesi di una nuova stesura del testo. Intanto monta la tensione nella West Wing, dopo la bufera per il 'caso Flynn', le indiscrezioni sulle conversazioni del consigliere per la Sicurezza Nazionale con l'ambasciatore russo, che potrebbero costare il posto allo stretto collaboratore del presidente. Stando ad indiscrezioni, il futuro del suo ruolo sarebbe adesso al vaglio alla Casa Bianca.

Flynn da parte sua si è scusato per aver coinvolto il vice presidente Mike Pence e aver sviato l'attenzione dal messaggio dell'amministrazione. Non è tuttavia ancora chiara la posizione del presidente sulla vicenda, a parte il fatto che di certo non è gradita.

E i malumori montano e sconfinano, anche oltre il 'caso Flynn': sempre secondo indiscrezioni, infatti, le tensioni sarebbero tali da far ipotizzare già un 'rimpasto' possibile, che potrebbe riguardare anche il chief of staff Rince Priebus. Considerato in principio una scelta di 'garanzia' verso il partito repubblicano, secondo alcuni osservatori potrebbe adesso rimanere vittima delle tensioni interne al più prossimo entourage del presidente.

cdt.ch

SERVIZI ALL' ISCRITTO
03/12/2016

Il "sistema Torino" si aggira ancora nella città. La triste eredità dei sindaci delle elite.
Commenti (0)
COMPRO/VENDO
Ultima inserzione
FOTO, OTTICA, VIDEO
OFFRO...
Offerta del 18/01/2016

Karaoke DVD
Dvd Karaoke con 140.000 Basi aggiornatissime testo sincronizzato X Computer o Tastiere uso professionale o domestico 60Euro Tel.3407365074

Contatto: passion07@alice.it
Prezzo di vendita: 60 €




       
© Copyright 2006 - ASSOCIAZIONE CULTURALE "BORGO DORA - I RESIDENTI DI TORINO"
All rights reserved.
C.F. 97674840018 - P. IVA 10651500018
Sito realizzato da - FABIO EMME / Multimedia & Web Solutions