User Password
La nostra associazione oggi conta 1.790 iscritti
114.460 accessi al sito
"Civico20 News" il giornale online della nostra Associazione, è divenuto un riferimento per un crescente numero di lettori non solo a livello locale ma nazionale.
Venerdì 26 Agosto 2016
Informazioni
03/05/2016

A “tu per tu” con Piero Fassino sulla città di Torino: dalla viabilità cittadina, all’occupazione abusiva dell’ex Moi


Si ritiene soddisfatto di come ha amministrato la città di Torino?

Credo che...
Commenti (0)
26/07/2016

Il movimento degli " spirituali ", questi maledetti dalla Chiesa cattolica
Un movimento religioso che crebbe e si spense nel giro di pochi decenni.

Gli “ spirituali “, questi maledetti dalla Chiesa ...
Commenti (0)
19/05/2016

Piemonte: tagli alla sanità. Il “San Luigi” merita di più.
L’esperienza di un ospite della struttura sanitaria.


Sono stato “ospite” per 10 giorni dell’ospedale San Luigi in Orbassano. Una delle strutture che...
Commenti (0)
01/08/2016

Intolleranze alimentari. Una Medicina intelligente libera da interessi economici e protocolli. Risolvi le tua malattie con i giusti alimenti.

Massimo Citro - Uno Editori.

Moltissime malattie si possono risolvere facilmente eliminando gl...
Commenti (0)
14/08/2016

I negri dei gommoni utili a mafiosi, drogati, sporcaccioni, avidi e chiesa deviata.
Di Nino Virzì
Ma quale fraternità?! Ma quale accoglienza?! Quale s...
Commenti (0)
CRONACA TORINESE
(285)
NOTIZIE FLASH
(310)

19 Agosto 2016 - Forte preoccupazione negli Stati Uniti - Casi locali di Zika a Miami Beach. Lo scrive l'autorevole quotidiano New York Times.

11 Agosto 2016 - Quando il giornalismo fallisce: la brutta storiaccia della sconfitta delle azzurre del tiro con l'arco. Brutto scivolone da parte del Resto del Carlino che definisce le arciere azzurre "cicciottelle"

8 Agosto 2016 - Blocco globale dei sistemi informatici della compagnia aerea statunitense Delta Airlines, caos aeroporti nel mondo. Anche a Fiumicino non è possibile fare il check-in.

7 Agosto 2016 - Ventimiglia, poliziotto muore d'infarto durante i tafferugli. Governatore Toti: 'Ora basta intervenga governo'.

1 Agosto 2016 - Libia - Raid aerei americani contro l'Isis a Sirte. Il Governo di unità libico ha chiesto e ottenuto il supporto via aria dell'esercito statunitense nella lotta contro i jihadisti

26 Luglio 2016 - Tokyo, fa una strage in un centro disabili. Un uomo armato di coltello ha ucciso 19 persone e ne ha gravemente ferite altre 45 a Sagamihara.

18 Luglio 2016 - Nizza: il killer fece sopralluoghi con camion e scrisse sms: "Invia più armi". Videocamere lo ritraggono il 12 e 13 luglio, mentre osserva zona.

EVENTI
(41)
18/12/2015

I significati del natale: mistico, esoterico e religioso

Commenti (0)
L'ANGOLO DELLA SALUTE
(129)
06/07/2016

Dopo la morte il nostro DNA vive 4 giorni ancora.
Ecco l’ultima scoperta.

La recente scoperta ha diviso il mondo medico: nel...
Commenti (0)
RUBRICA DEL 24/08/2016
Il terremoto nel Reatino del 24 agosto 2016 ci ricorda che in questo secolo attendiamo il Big One.


Alle 3,36 del 24 agosto un terremoto di magnitudo 6.0 si è scatenato nel Reatino con epicentro tra Accumuli e Amatrice. Gravissimi i danni, mentre si spera che le vittime non siano numerose grazie all’area montuosa interessata scarsamente abitata. La scossa, seguita da diverse altre di assestamento è stata rilevata sino a Bologna, a Roma e Napoli.

Questo evento riporta all’attenzione un dato che i sismologi giudicano altamente probabile: l’arrivo del Big One, il terremoto devastante che colpirà l nostro Paese in questo secolo, un territorio che ha la sua linea del fuoco dal Vesuvio all’Etna e che da millenni subisce questo tipo di catastrofi.

A Catania, l' ultima volta che la terra si mise a tremare davvero, arrivò il conte di Camastra. L' inviato speciale dei Borboni, dotato di pieni poteri, fece fucilare gli sciacalli, sgomberare le macerie e avviò immediatamente la ricostruzione. Era il 1693; dei18 mila abitanti ne erano sopravvissuti 2 mila e della vecchia città non restava praticamente nulla.

Oggi sono cambiati i numeri ma lo scenario è quasi immutato.

L' area urbana di Catania conta 400 mila abitanti, mentre Le case ristrutturate per resistere a uno scossone serio sono il 5 per cento. In caso di terremoto catastrofico si ipotizzano 50 mila morti.

Come bilancio di 300 anni di prevenzione c' è poco da entusiasmarsi, specie considerando il fatto che Catania non è una città qualsiasi, perché si trova al centro dell' asse della Sicilia orientale che - assieme alla Calabria, all' Irpinia e all' Abruzzo - costituisce la fascia rossa in cui si aspetta l' arrivo del Big One, il terremoto di massima potenza.

Un cataclisma che i bookmaker devono dare ben piazzato visto che nel corso di questo secolo non era mai stato lasciato un intervallo così lungo (dall' Irpinia sono passati 17 anni) tra un evento e l' altro.

Ma noi italiani abbiamo anche due grandi vulcani, il Vesuvio e l’Etna che, seppur differenti come tipologia di eruzione sono in grado di seminare morte e distruzione in un area vastissima.

ll Vesuvio, infatti, non uccide con la lava, ma è un vulcano grigio, a rischio d'esplosione, un enorme serbatoio di magma ostruito da un tappo di roccia. Dall'ultima eruzione del 1944 il magma si è addensato: tanto più lungo sarà il periodo di riposo, tanto più violenta l'esplosione. I due Big Ones del Vesuvio risalgono al 79 d.C., quando il vulcano distrusse Ercolano e Pompei e, dopo una calma di cinquecento anni, al 1631.

L’area costiera ai piedi del vulcano presenta la maggior densità abitativa a livello europeo e un abusivismo edilizio diffuso. Questa è la vera emergenza.

Il Vesuvio oggi è come era 50 anni fa, dopo l'eruzione del 1944, quando si spense il folcloristico pennacchio. In geologia 50 anni sono un amen, quindi non siamo in emergenza immediata. È invece grave quello che è successo in questi anni: la fascia costiera è cresciuta a 700mila abitanti. Sono persone che vivono addossate, tra la montagna e il mare.

È un rischio quotidiano. L'ipotesi coraggiosa che bisognerebbe quindi fare è limitare drasticamente la popolazione agli addetti ai servizi dei musei, degli alberghi, degli stabilimenti balneari e nel solo orario di lavoro. Verrà l'eruzione? Perderemo strutture e vestigia del passato. Sarà grave, ma non avremo morti.

Gli Stati Uniti, che sono in attesa anche loro di un Big One nella zona di Los Angeles, approfondiscono da tempo gli studi sul nostro vulcano: questi confermerebbero che l’eventuale esplosione, in quindici minuti, porterebbe alla devastazione dell’intero golfo di Napoli.

Il Vesuvio che “dorme” dal 1944 esploderà con una potenza mai vista ed in appena quattro minuti inghiottirà già 5 o 6 Comuni della zona rossa; Una colonna di gas, cenere e lapilli si innalzerà per duemila metri sopra il cratere, valanghe di fuoco rotoleranno sui fianchi del vulcano alla velocità di 100 metri al secondo con una temperatura di 1.000...
CONTINUA A LEGGERE LA RUBRICA COMPLETA --->
SERVIZI ALL' ISCRITTO
24/08/2016

Di tutti i Maestri del Nuovo Ordine Mondiale, George Soros è il più gettonato. Uno squarcio di luce su uno dei più oscuri e nefasti sistemi di potere del nostro tempo.
Commenti (0)
COMPRO/VENDO
Ultima inserzione
FOTO, OTTICA, VIDEO
OFFRO...
Offerta del 18/01/2016

Karaoke DVD
Dvd Karaoke con 140.000 Basi aggiornatissime testo sincronizzato X Computer o Tastiere uso professionale o domestico 60Euro Tel.3407365074

Contatto: passion07@alice.it
Prezzo di vendita: 60 €




       
© Copyright 2006 - ASSOCIAZIONE CULTURALE "BORGO DORA - I RESIDENTI DI TORINO"
All rights reserved.
C.F. 97674840018 - P. IVA 10651500018
Sito realizzato da - FABIO EMME / Multimedia & Web Solutions